puls torna su
EVENTI
BUONA CUCINA e RICETTE
HOTEL e OSPITALITA'
Tutte le Ricette Antipasti Primi Secondi Contorni
Dolci Merende Piatti unici Lievitati TIPICITÀ
Carne Pesce Senza glutine Per bimbi Senza lattosio Piatti Veloci
Eventi Buona Cucina Ospitalità
Stai visualizzando > Una Ricetta In Particolare
Pandolce genovese, ricetta di Sara da Bordighera

Pandolce genovese

Sara da Bordighera



Difficoltà: medio
Preparazione: 30' + eventuale tempo di cottura
Dosi per: 6 persone
Ingredienti
farina setacciata 00 500 gr
lievito di birra 25 gr
Uva appassita 30gr
Pinoli della Riviera 30gr
arancia candita 30gr
semi di finicchio 1 cucchiaino
burro 100 gr
sale 1 cucchiaino scarso
zucchero 150 gr

In una terrina mettete il burro a temperatura ambiente, lo zucchero, la farina setacciata, il lievito sciolto in poca acqua tiepida, un pizzico di sale. Impastate ad una velocità media.

Dopo pochi minuti aggiungete la frutta candita, l’uvetta, i pinoli e i semi di finocchio.

Continuate ad amalgamare bene gli ingredienti nella terrina fino a quando il composto sarà morbido e omogeneo.
Lasciate riposare, coperto da un canovaccio, per circa 2 ore.

Su un piano da lavoro iniziate a compattare l’impasto lavorandolo con le mani e cercando di dargli una forma rotonda, cercando di dare l'aspetto di un panettone basso e schiacciato.
Incidete con un coltello delle linee diagonali che possono ricordare la forma del rombo



Ponete in forno (pre-riscaldato a 180°), per circa un'ora.

Fate raffreddare il pandolce a temperatura ambiente e servitelo accompagnato da un buon bicchiere di vino passito.

Qualche consiglio...