puls torna su
EVENTI
BUONA CUCINA e RICETTE
HOTEL e OSPITALITA'
Tutte le Ricette Antipasti Primi Secondi Contorni
Dolci Merende Piatti unici Lievitati TIPICITÀ
Carne Pesce Senza glutine Per bimbi Senza lattosio Piatti Veloci
Eventi Buona Cucina Ospitalità
Stai visualizzando > Una Ricetta In Particolare
Capra e fagioli della Val Nervia, ricetta di Nadia da Ventimiglia

Capra e fagioli della Val Nervia

Nadia da Ventimiglia



Difficoltà: medio
Preparazione: 60' + eventuale tempo di cottura
Dosi per: 4 persone
Ingredienti
Capra (bima) 1
Fagioli della Val Nervia 1/2 kg
cipolla 2
Costa di sedano 1
Carota 1
Erbe aromatiche qb
Conserva di pomodoro un cucchiaio
Rossese di Dolceacqua un bicchiere
Olio Extravergine di Oliva qb
Sale qb

Tagliate a pezzi la capra e lavatela almeno 12 ore o meglio 24 prima in acqua fresca e corrente. Questa operazione serve a togliere il sapore d selvatico.

Preparate con olio, sedano e carota tritati, un soffritto (la cipolla deve essere doppia rispetto alle altre verdure); adagiate in una pentola grande la carne di capra salata e pepata a piacere.

Lasciate il fuoco alto per un paio di minuti, quindi aggiungete il vino rosso; abbassate il fuoco, coprite e lasciate stufare per almeno 45 minuti.

A questo punto aggiungete un poco di salsa di pomodoro, le erbe aromatiche tritate ed allungate con acqua tiepida.

A parte, cuocete i fagioli che vanno aggiunti nella pentola della capra a metà cottura, in modo che finiscano di insaporirsi con il sugo.

Coprite ancora e cuocete a fuoco basso per almeno un’altra mezz’ora.



Lo stufato va controllato in continuazione e mescolato con cura.

Servite caldissimo, con la pentola in tavola, quando la carne della capra tenerissima tenderà a disfarsi.

Qualche consiglio...