ACCETTO
NEGO
Ai sensi del regolamento (UE) n.2016/679 (GDPR), ti informiamo che per offrirti un'esperienza di navigazione sempre migliore questo sito utilizza cookie propri e anche cookie di partner selezionati.
Se vuoi saperne di più ti invitiamo a leggere la nostra informativa sulla privacy e anche la nostra cookie policy. Troverai anche le istruzioni per modificare i tuoi consensi.
PRIVACY POLICY COOKIE POLICY
NOTE PER LA PRIVACY: nel momento in cui manderete dati personali attraverso i contatti e/o moduli di contatto su questo sito, questi dati verranno trattati come descritto nella Privacy Policy.
NOTE PER I COOKIE: Non è possibile disabilitare i cookie tecnici ma soltanto cookie di profilazione.
Premendo ACCETTO vengono abilitati tutti i cookie.
Premendo NEGO i cookie di profilazione vengono bloccati. Ti informiamo che negando i cookie di profilazione alcune parti importanti del sito potrebbero non funzionare. Premendo sul pulsante NEGO i cookie di profilazione precedentemente installati su questo dominio verranno cancellati, mentre per l'eliminazione dei cookie di profilazione salvati su domini esterni occorre richiedere la revoca ai titolari di tali domini mediante gli appositi link inseriti nella cookie policy.

Chiudi close popup

Scopri l'app RivieraEventi su Google Assistant Google Assistant Riviera Eventi

puls torna su
calendario

In caso di maltempo le date e gli orari degli eventi potranno subire variazioni

Festival Internazionale di Musica da Camera

 

    Venerdi 31 Luglio 2020

    Cervo

    Apri la mappa - Vai a Google Maps

    ore 21.30

FESTIVAL INTERNAZIONALE DI MUSICA DA CAMERA DI CERVO:
È SALVA LA 57ª EDIZIONE SUL SAGRATO DEI CORALLINI

Concerti anche in forma “doppia” nella stessa serata
per l’estate magica del borgo
L’edizione numero 57 del Festival Internazionale di Musica da Camera di Cervo si farà, nonostante tutto. Tiriamo un sospiro di sollievo.

La manifestazione, che dal 1964 si tiene sul magico Sagrato dei Corallini, si prepara alla partenza il prossimo mese di luglio, anche se in forma “ridotta”, a causa dell’emergenza sanitaria da Covid19 che ha sconvolto i piani previsti e organizzati già da mesi. Al centro, naturalmente, la questione Sicurezza: la tutela del pubblico, prima di tutto, che potrà accedere alla storica piazza e assistere ai concerti nelle condizioni previste dalla legge, ma anche di chi lavora, degli artisti e di tutto il personale tecnico e amministrativo coinvolto nell’organizzazione del Festival.

“Stiamo elaborando un idoneo protocollo di sicurezza che rispetti appieno le disposizioni governative in materia – dichiara il Sindaco Lina Cha - e, in un momento così delicato per il settore dello Spettacolo, siamo felici di poter supportare i lavoratori coinvolti in questa decennale e amatissima manifestazione, uno dei fiori all’occhiello del nostro borgo. È un grosso impegno in termini di risorse, visto che abbiamo avuto tra le altre priorità l’istituzione di un fondo di solidarietà per i residenti; ma siamo convinti che tutti – cittadini, turisti, pubblico – abbiano un forte bisogno anche di normalità, di certezza, di…Bellezza. Ecco, siamo pronti a regalare ancora qualche sogno sotto la luna che rischiara il nostro magico Sagrato”.



Segnale importante dal Comune di Cervo, che ha sempre avuto un occhio di riguardo per la Cultura, riservandole il giusto peso nella vita dei cittadini.

Ecco quindi pronto un cartellone fatto di undici serate e diciassette appuntamenti (alcuni saranno proposti in forma “doppia”, con due repliche a orario distanziato) con inizio il 17 di luglio e conclusione il 28 di agosto.

57° Festival Internazionale di Musica da camera di Cervo – anno 2020
dal 17 luglio al 28 agosto 2020

Venerdì 31 luglio 2020 ore 21.30
Cervo, Piazza dei Corallini
Gabriella Costa – soprano
Quintetto d’archi dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo
Giancarlo De Lorenzo - direttore
In collaborazione con Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo.
Con il supporto di FIDEURAM Private Banker

Dedicato a Haendel

G.F. Haendel Da Semele
Aria di Semele “Endless Pleasure”

G.F. Heandel Da Alcina
Aria di Morgana “Tornami a vagheggiar”

G.F. Haendel Passacaglia in Sol minore

G.F. Haendel Da Giulio Cesare
Aria di Cleopatra “V'adoro Pupille”
“Piangerò la sorte mia”

W.A. Mozart Divertimento in Fa maggiore KV 138
1. Allegro
2. Andante
3. Presto

G.F. Haendel Da Giulio Cesare
“Da tempeste il legno infranto”

G.F. Haendel Da Rinaldo
Aria di Almirena “Lascia ch'io pianga”

G.F. Haendel Dal Messiah
“Rejoyce greatly“


Gabriella Costa
Gabriella Costa, diplomata in Pianoforte e laureata in Musicologia, è un’artista versatile ed apprezzata anche per il suo vasto repertorio: si dedica infatti, con continuità, al repertorio barocco e liederistico, senza però tralasciare l’opera dell‘800. Frequenti sono pure le sue incursioni in ambito contemporaneo e d’avanguardia, vantando la presenza a prime assolute di grandi compositori italiani e stranieri. Nel repertorio operistico debutta nel ruolo di Gilda in Rigoletto, al quale seguono Ballo in maschera, Maria di Rohan, Il Signor Bruschino, Il matrimonio segreto, Le nozze di Figaro, Il ratto dal serraglio, Don Pasquale, Il barbiere di Siviglia, Così fan tutte, Medea, Rigoletto ed altre. Ha sempre lavorato con grandi Direttori e Registi di fama mondiale. Nell’ambito del Barocco, vanta collaborazioni di prestigio con l’Accademia Bizantina, l’Accademia Montis Regalis, l’Astrée, i Solisti Veneti e gli Auser Musici. E’ stata impegnata ne La passione di Gesù Cristo al Carlo Felice di Genova, seguita da Orfeo ed Euridice a Poznan (Polonia) ed al Teatro dell’Opera Giocosa di Savona; è stata inoltre protagonista de La Cecchina al Teatro Donizetti di Bergamo. In ambito concertistico numerosi Recitals l’hanno vista protagonista in Austria, Canada, Cina, Francia, Giappone, Germania, Israele, Messico, Russia, Spagna, Repubblica Ceca e Brasile, accompagnata dalle più importanti orchestre italiane e straniere. Tante le tournée con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo e quella dei Pomeriggi Musicali di Milano, con l’Orchestra del Teatro Massimo di Palermo e quella Filarmonica Marchigiana, con l’Orchestra Sinfonica Siciliana e quella Regionale Toscana, con l’Orchestre des Pays de la Loire, l’Orchestra Tito Schipa di Lecce, quella della Magna Grecia ed altre. La sua versatilità le permette di cimentarsi anche con la musica leggera - italiana e straniera - in esibizioni sempre molto apprezzate dal pubblico, spaziando dalla melodia al musical al jazz.

Giancarlo De Lorenzo
Nato nel 1959, ha compiuto i suoi studi presso il Conservatorio di Musica di Brescia, diplomandosi con ottimi voti in Organo e Composizione organistica sotto la guida del maestro Franco Castelli. Dopo avere conseguito il diploma di Maturità Classica ha proseguito i suoi studi alla facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Bologna, presso il D.A.M.S. nella sezione Musica. Ha studiato inoltre composizione e direzione d'orchestra con il maestro G. Cataldo.
Direttore stabile dal 1992 dell'Orchestra Vox Auræ di Brescia, nel 2003 gli viene affidata la carica di Direttore Artistico e Direttore Principale dell'Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza, carica che ha ricoperto sino a dicembre 2011. Con questa orchestra, nel corso degli anni, ha effettuato numerosissimi concerti in Italia ed all'estero.
Ha collaborato inoltre con grandi solisti quali L.G. Uriol, M. Fornaciari, A Bacchetti, S.Krylov, F. Manara, A.Persichilli, P.Hommage, E. Klein, G. Costa, U. Clerici, B. Engerer, P. Entremont, M. Rudy, E. Virsaladze, S. Mintz, U. Ughi, P. Amoyal, P. Galliano, Hiromi Uehara, Uri Caine, Ramin Bahrami, Mischa Maisky e molti altri, sempre con ampio consenso di pubblico e di critica.
Ha diretto in più occasioni varie orchestre italiane ed estere quali: Orchestra di Padova e del Veneto, “I Pomeriggi Musicali” di Milano, Orchestra Filarmonica Italiana, Orchestra Sinfonica Abruzzese, Orchestra Europa Philarmonie di Magdeburgo, “Mainzer Kammerorchester” di Mainz, Orchestra Sinfonica di Wroclaw (Polonia), Orchestra Sinfonica di Kiev, Orchestra dell'Ermitage di S. Pietroburgo, la Helsinki Baroque Ensemble, Orchestra Filarmonica di Torino, I Virtuosi Italiani, la “Riverside Synphonie Orchestra” (New Jersey), Orchestra Philarmonie der Nationen nel Festival der Nationen, Orquesta Sinfonica del Estado de Mèxico, Orchestra Sinfonica do Teatro Nacional de Brasília, Orquestra Clássica da Madeira, Orchestra Sinfonica di Cipro, Orchestra Sinfonica di Extremadura, Orchestra Sinfonica di Maracaíbo, Orchestra Sinfonica di Manaus, Orchestra Metropolitana di Lisbona, Sinfonia Toronto, Orchestra Sinfonica di Istanbul, Orchestra Filarmonica di Belgrado, Orchestra sinfonica di Kalisz ( Polonia), Philarmony Hradec Kràlovè alla “Smetana Hall” di Praga.
Ha inoltre diretto le prestigiose orchestre Philarmonisches Kammerorchester Munchen e London Mozart Players.
Nel mese di Marzo 2012 ha diretto al Teatro Carlo Felice di Genova l’Orchestra del Carlo Felice con il pianista A. Bacchetti in un concerto dedicato a musiche di Bach. Mozart e Mendelsshon.
Da molti anni viene regolarmente invitato in Spagna a dirigere varie orchestre. Nell’ Ottobre del 2005 ha diretto l’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza alla Barge Music di New York dove è ritornato nel Marzo 2006 per dirigere
nella prestigiosa Carnegie Hall.
È Direttore Artistico della stagione musicale "Spazio Sinfonico" di Brescia. Da gennaio 2012 è stato nominato Direttore principale ospite dell’Orchestra Filarmonica Italiana e dell’Orchestra Sinfonica di Grosseto.
Dal 1 gennaio 2015 ricopre la carica di direttore artistico e direttore musicale dell’ Orchestra Sinfonica di Sanremo.



Apri la mappa - Vai a Google Maps