ACCETTO
NEGO
Ai sensi del regolamento (UE) n.2016/679 (GDPR), ti informiamo che per offrirti un'esperienza di navigazione sempre migliore questo sito utilizza cookie propri e anche cookie di partner selezionati.
Se vuoi saperne di più ti invitiamo a leggere la nostra informativa sulla privacy e anche la nostra cookie policy. Troverai anche le istruzioni per modificare i tuoi consensi.
PRIVACY POLICY COOKIE POLICY
NOTE PER LA PRIVACY: nel momento in cui manderete dati personali attraverso i contatti e/o moduli di contatto su questo sito, questi dati verranno trattati come descritto nella Privacy Policy.
NOTE PER I COOKIE: Non è possibile disabilitare i cookie tecnici ma soltanto cookie di profilazione.
Premendo ACCETTO vengono abilitati tutti i cookie.
Premendo NEGO i cookie di profilazione vengono bloccati. Ti informiamo che negando i cookie di profilazione alcune parti importanti del sito potrebbero non funzionare. Premendo sul pulsante NEGO i cookie di profilazione precedentemente installati su questo dominio verranno cancellati, mentre per l'eliminazione dei cookie di profilazione salvati su domini esterni occorre richiedere la revoca ai titolari di tali domini mediante gli appositi link inseriti nella cookie policy.

Chiudi close popup

Scopri l'app RivieraEventi su Google Assistant Google Assistant Riviera Eventi

puls torna su
ricettiamo

Le ricette della pagina sono state inviate dagli utenti che utilizzano Rivieraeventi.it; inviateci una ricetta "tipica della nonna" e del territorio ligure e una vostra foto al nostro indirizzo: eventi@rivieraeventi.it e la troverete pubblicata entro 7 giorni

Capra e fagioli della Val Nervia

 

Nadia da Ventimiglia

 Difficoltà

medio

 Preparazione

60' + eventuale tempo di cottura

 Dosi per

4 persone

Ingredienti

Capra (bima)

1

Fagioli della Val Nervia

1/2 kg

cipolla

2

Costa di sedano

1

Carota

1

Erbe aromatiche

qb

Conserva di pomodoro

un cucchiaio

Rossese di Dolceacqua

un bicchiere

Olio Extravergine di Oliva

qb

Sale

qb

Tagliate a pezzi la capra e lavatela almeno 12 ore o meglio 24 prima in acqua fresca e corrente. Questa operazione serve a togliere il sapore d selvatico.

Preparate con olio, sedano e carota tritati, un soffritto (la cipolla deve essere doppia rispetto alle altre verdure); adagiate in una pentola grande la carne di capra salata e pepata a piacere.

Lasciate il fuoco alto per un paio di minuti, quindi aggiungete il vino rosso; abbassate il fuoco, coprite e lasciate stufare per almeno 45 minuti.

A questo punto aggiungete un poco di salsa di pomodoro, le erbe aromatiche tritate ed allungate con acqua tiepida.

A parte, cuocete i fagioli che vanno aggiunti nella pentola della capra a metà cottura, in modo che finiscano di insaporirsi con il sugo.

Coprite ancora e cuocete a fuoco basso per almeno un’altra mezz’ora.



Lo stufato va controllato in continuazione e mescolato con cura.

Servite caldissimo, con la pentola in tavola, quando la carne della capra tenerissima tenderà a disfarsi.



© Copyright • Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale dell'opera che rimane di proprietà del Centro Stampa Offset sas [imperia]